Extended Range Guitars & Chapman Stick Player

Ibanez RG8 mancina

Ho comprato questa chitarra nel 2015, dopo essermi pentito di aver venduto la precedente Ibanez RG7420 e approfittando del fatto che in quel periodo era disponibile anche la versione mancina. Dopotutto, nessuno può definirsi chitarrista metal se non ha almeno un’Ibanez nel suo arsenale.

Come tutte le Ibanez di fascia bassa, le sue caratteristiche principali sono spartanità e solidità. Pochi controlli e pochi fronzoli, ma tutto pronto all’uso. Come tutte le altre chitarre del marchio Giapponese, la peculiarità saliente è sicuramente il manico, a profilo bassissimo e con un’impugnatura che non ha eguali (almeno per chi scrive) nemmeno in marchi e fasce di prezzo parecchio più elevate.

Col suo ponte fisso è impossibile perdere l’accordatura anche andandoci giù pesante con breakdown djentosi e possenti cavalcate power.

Ricordo che la chitarra arrivò accordata di fabbrica un semitono sotto lo standard, cosa alquanto inusuale. Tuttavia come per tutti miei strumenti, l’accordatura finale da me adottata è un tono pieno sotto lo standard, come faccio da anni su tutti le mie chitarre e bassi.

Con quest’ascia ho fatto diversi live e si è sempre dimostrata un’ottima bestia da soma, mai avuto un minimo problema. Inoltre, per quel che costa, anche se in qualche saliscendi dal palco si becca qualche botta amen, confermando a maggior ragione la sua spiccata attitudine live.

Certo, l’economicità la si vede dal punto di vista sonoro. Già da spenta, le note sulle due corde più gravi (l’ottava in particolare) suonano come fossero prodotte da dei pezzi di gomma. Anche con una muta di corde nuove, una plettrata sull’ottava corda a vuoto produce un suono che onomatopeicamente potremmo rendere con “plop” o “splat”. Stesso dicasi andando ad esplorare le medesime corde su tasti più alti lungo il manico.

Anche amplificata, i plasticosi pickup Ibanez non faranno felici i djenter più smaliziati, che probabilmente li rimpiazzeranno a tempo di record. In totale controtendenza, ho tenuto i pickup stock, per ora.

Considerando però il costo dello strumento e la sensazione di padronanza che solo un manico Ibanez può dare, è una chitarra che consiglio a tutti, e la ricomprerei altre mille volte.

Video

Immagini

Dove acquistare

Questo modello (mancina e nera) non è più in produzione.

Al momento la Ibanez produce solo il modello destro standard in colore bianco [vedi sito ufficiale Ibanez]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: